sabato 17 dicembre 2016

LA RAGAZZA DEL TRENO



TITOLO: LA RAGAZZA DEL TRENO
AUTORE: Paula Hawkins
EDITORE: PIEMME

Recensione
Rachel viaggia sul treno da Ashbury a Euston, un viaggio di circa cinquanta minuti che compie, ogni giorno, mattina e sera.
E’ solita appoggiare la testa al finestrino e guardare sfilare gli edifici, come se fosse la sequenza di un film. Una prospettiva unica, solo pochi secondi, per sbirciare nella vita di sconosciuti.
C’è un edificio che preferisce agli altri, abitato da una coppia, da lei battezzata la coppia perfetta. Jason e Jess, così li chiama; bruno e robusto lui, bionda ed aggraziata lei.
“sono come eravamo noi, come me e Tom …sono ciò che ho perso” 
Il treno si trascina nella sua corsa e Rachel torna alla sua solitudine in un vagone pieno di persone, ai suoi pensieri, a quello che era la sua vita. Aveva un marito, un lavoro e   una bellissima casa; ora le appartiene solo  il  nulla.
“A volte provo a ricordare quando è stata l’ultima volta che ho avuto un contatto fisico, un abbraccio; quando ci penso il cuore mi sprofonda nel petto… non sono più la ragazza di una volta”
In uno dei fugaci istanti, da pendolare,  proprio sul quel terrazzo che  tanto ama osservare,  vede Jess baciare un altro uomo. E’ arrabbiata e soffre per Jason. Rivede il tradimento di Tom con Anna, la sua nuova compagna. Lui  è andato avanti, e lei rappresenta un fastidioso ricordo o un’inopportuna presenza quando, da sbronza, in piena notte, bussa alla loro porta.
“Chi ha detto che seguire il proprio cuore è un bene? E’ un atteggiamento egoista, tipico del predatore senza scrupoli”
La sua vita si alterna tra “essere” o ” non essere” sobria; spesso perde il controllo. Una domenica mattina accade ciò che da tempo teme; si sveglia e non ricorda nulla della notte appena passata: l’alcol ha velato tutto di nero. Ha immagini confuse ma tracce sul suo corpo rivelano che qualcosa è successo. Ad accrescere le sue paure la scomparsa di una donna, quello  stesso sabato, e il ritrovamento del cadavere poco dopo. La donna è Jess ma il suo vero nome è Megan.
Qualcosa lega il destino di Rachel e Megan(Jess) ? Cosa accadde quella notte?
“se la mia mente custodisce un segreto devo trovare qualcuno che mi aiuti a stanarlo”.


Da amante dei libri gialli, ho goduto nel leggere questo libro. 
Paula Hawkins ha saputo dosare in modo sublime tutti gli ingredienti per dare vita ad un intrigante romanzo giallo; segreti e misteri sono, sapientemente, disseminati lungo il percorso, per tenere vivo l’interesse del lettore.
A raccontare,  eventi e sensazioni, ci sarà Rachel, ma anche Anna e Megan metteranno a nudo i propri sentimenti, per aiutarci a capire cosa o chi lega inevitabilmente le loro vite.
 buona lettura
baci Mary

1 commento:

  1. Prima o poi riuscirò a leggerlo, mi intriga molto questa trama.

    RispondiElimina